Fenomeno Digitale
Blogging

Come scegliere la migliore piattaforma di blogging

Stai cercando di avviare il tuo blog, ma non riesci a capire quale sia e come scegliere la miglior piattaforma di blogging? E’ una scelta difficile, viste le tante e diverse piattaforme di blogging che ci sono. Come scoprire quale sia la più adatta alle nostre esigenze? In questo articolo ti aiuteremo a scegliere la miglior piattaforma di blogging esaminando i pro e i contro delle piattaforme più popolari ed utilizzate.

Qui ci sono le piattaforme di blogging che compareremo in questo articolo; se sei interessato a una piattaforma in particolare, puoi fare click sul link per arrivare al punto in cui parliamo della piattaforma in questione in questo articolo.

  1. WordPress.org
  2. Wix
  3. WordPress.com
  4. Blogger
  5. Tumblr
  6. Medium
  7. Squarespace
  8. Joomla
  9. Ghost
  10. Weebly

Scegliere la migliore piattaforma di blogging – Cosa cercare ?

Prima di immergerti nella lista, ti aiuta sapere il tipo di piattaforma che stai cercando.

Se sei un principiante, ti consigliamo una piattaforma di blogging facile da configurare e che non richiede competenze di programmazione.

Dovrai anche pensare al tipo di blog che desideri creare, ora e in futuro.

Man mano che il tuo blog cresce, potresti voler cambiare l’aspetto del tuo sito e aggiungere altre funzionalità al tuo pubblico in crescita. Ciò significa che è importante ed indispensabile scegliere una piattaforma di blogging flessibile, che ti dia l’opportunità di crescere.

Iniziare con la piattaforma sbagliata può rendere molto difficile il passaggio successivo.

Infine, anche se non hai intenzione di guadagnare con il tuo blog fin da subito, è bello potersi assicurare che il giorno in cui vorrai farlo, potrai.

Con tutto ciò che ho appena finito di dire passiamo al confronto delle migliori piattaforme di blogging per principianti.

1. WordPress.org

wordpress.org

WordPress.org è il CMS di blogging più famoso al mondo.

(NB: è facile confondere WordPress.org con WordPress.com, che è un servizio di hosting di blog presente in questa lista.)

WordPress.org è una piattaforma software open source che ti consente di creare il tuo sito web o blog da solo. E’ una soluzione self-hosted, il che significa che dovrai registrarti con un provider di hosting WordPress.

PRO

  • WordPress.org ti permette di controllare ogni aspetto del tuo sito web
  • Puoi far crescere il tuo blog e aggiungere funzionalità extra come forum, negozi online e opzioni di abbonamento.
  • Ci sono migliaia di temi gratuiti e premium disponibili per WordPress. Questo ti permette di creare un bellissimo sito che si distingue dalla massa.
  • Hai anche accesso a più di 54.000 plug-in gratuiti. Questi plugin sono come delle app per il tuo blog WordPress, che ti permettono di migliorare il tuo sito sotto ogni aspetto e funzionalità.
  • WordPress è adatto ai motori di ricerca. Puoi facilmente creare URL, categorie e tag ottimizzati. Inoltre ci sono anche un buon numero di ottimi plugin SEO per avere funzionalità aggiuntive.

CONTRO

  • La gestione del sito web potrebbe risultare complicata se non hai mai lavorato con wordpress, questo perchè il menù potrebbe sembrarti complicato.
  • Dovrai gestire i tuoi backup e rendere il tuo blog o sito web sicuro.

PREZZO

Il software WordPress.org è totalmente gratuito, ma è necessario acquistare un dominio e l’hosting. Ti consiglio di iniziare approfittando dell’offerta di 3,95€/mese (hosting + dominio incluso) con SiteGround, un fornitore di hosting ufficiale raccomandato da WordPress, a mio parere il migliore servizio di hosting in circolazione, per velocità stabilità e supporto immediato al 100% italiano.

Migliore Hosting WordPress

2. Wix

wix

Wix è una piattaforma hostata per costruire siti web. Offre un modo semplice per le piccole imprese di creare un sito Web la sua interfaccia drag-and-drop. Offre anche la possibilità di aggiungere un blog al tuo sito web aggiungendo l’app Blog Wix.

PRO

  • Puoi personalizzare il tuo sito utilizzando dozzine di modelli e app di terze parti.
  • Costruisci il tuo sito attraverso l’interfaccia drag-and-drop; non è richiesta nessuna conoscenza di programmazione.
  • L’installazione è semplice e veloce.

CONTRO

  • L’account gratuito comporta delle limitazioni e mostra il marchio Wix e gli annunci sul sito.
  • Le app di terze parti gratuite sono limitate
  • Una volta scelto un modello non puoi cambiarlo.
  • Le funzioni di e-commerce sono limitate ai piani a pagamento e anche quest’ultime sono limitate.

PREZZI

Il piano base del sito Wix è gratuito. E’ possibile aggiungere un dominio personalizzato per 4.50€/mese. I loro piani premium partono da 8.50€/mese fino a 24.50€/mese.

3. WordPress.com

wordpress.com

WordPress.com è un servizio di hosting di blog offerto da Automattic, una società creata dal cofondatore di WordPress.org Matt Mullenweg.

WordPress.com offre gratuitamente un servizio di hosting blog di base. E’ possibile acquistare opzioni aggiuntive come un dominio personalizzato, spazio di archiviazione aggiuntivo e altri servizi premium.

PRO

  • Nessuna installazione richiesta 
  • Facile da usare e gestire.

CONTRO

  • Opzioni limitate per estendere il tuo sito
  • Non puoi pubblicare annunci pubblicitari sul tuo blog
  • Non possiedi il tuo blog e WordPress.com può sospendere il tuo account in caso di violazione dei termini e condizioni da te accettati.

PREZZO

L’account WordPress.com di base è gratuito, ma avrà annunci e branding WordPress.com. Puoi passare al piano personale per 4,00€/mese ( con fatturazione annuale ) per rimuovere il logo e la pubblicità di WordPress.com dal tuo sito Web e ottenere un dominio personalizzato (www.nomesito.com).

Per 8,00€/mese ( con fatturazione annuale è possibile ottenere strumenti di progettazione aggiuntivi e spazio di archiviazione aggiuntivo.

A causa della somiglianza tra i nomi, i principianti spesso iniziano con WordPress.com pensando di ottenere il potente CMS di WordPress.org. Dopo aver visto i limiti, gli utenti spesso finiscono per passare da WordPress.com a WordPress.org per avere più funzionalità e controllo sul loro sito web.

4. Blogger

blogger

Blogger è un servizio di hosting per blog gratuito. Acquistata da Google nel 2003, offre un modo rapido e semplice per creare un blog per utenti non esperti di tecnologia.

PRO

  • Blogger è gratuito 
  • E’ facile da usare e gestire senza abilità tecniche.
  • Offre l’ulteriore vantaggio della solida piattaforma e affidabilità di Google.

CONTRO

  • Sei limitato agli strumenti di blogging di base e non puoi aggiungere nuove funzionalità man mano che il tuo blog cresce in popolarità
  • Le opzioni di progettazione sono limitate, con meno modelli disponibili. I modelli di terze parti di blogger sono spesso di bassa qualità.
  • Blogger non riceve aggiornamenti frequenti o nuove funzionalità.
  • Google può sospendere in qualsiasi momento il tuo blog o addirittura cancellare completamente il servizio Blogger. 

5. Tumblr

tumblr

Tumblr è un po diverso dalle altre piattaforme di blogging. Si tratta di una piattaforma di microblogging con funzionalità di social networking che includono altri blog, recensioni, strumenti di condivisione incorporati e altro ancora.

PRO

  • Tumblr è gratuito e molto facile da usare.
  • Ha una componente social media integrata.
  • Come strumento di microblogging, Tumblr semplifica rapidamente il blog di video, GIF, immagini e formati audio.

CONTRO

  • Tumblr ha una serie limitata di funzionalità che non puoi estendere man man o che il tuo blog cresce.
  • Ci sono molti temi disponibili per Tumblr, ma non possono offrire funzionalità aggiuntive.
  • Eseguire il backup del tuo blog Tumblr o importarlo su altre piattaforme è difficile.

PREZZI

Tumblr è gratis da usare. Puoi utilizzare un dominio personalizzato( da acquistare separatamente ) per il tuo blog Tumblr e ci sono anche temi e app di terze parti disponibili e pronte per essere acquistate.

6. Medium 

Medium

Lanciato nel 2012, Medium è diventato una vera e propria community di scrittori, blogger, giornalisti ed esperti. E’ una piattaforma di blogging semplice da utilizzare con funzionalità però limitate di social networking.

PRO

  • Medium è facile da usare, non richiede alcuna configurazione e nessuna abilità tecnica di programmazione.
  • Ti consente di raggiungere una community online esistente di persone con interessi simili.
  • Puoi concentrarti esclusivamente sulla scrittura, invece di lavorare alla progettazione di un sito web.

CONTRO

  • Le caratteristiche sono molto limitate per quanto riguarda il design o la costruzione di un brand.
  • Medium possiede il tuo pubblico, quindi perdere il tuo blog significa perdere tutti i tuoi follower.
  • Non puoi pubblicare annunci per monetizzare il tuo blog

PREZZI

Medium è gratuito.

Mentre la piattoforma inizialmente sembra essere interessante, l’impossibilità di monetizzare e controllare il tuo blog usando tale piattaforma porta la maggior parte delle persone a passare da Medium a WordPress.org.

7. Squarespace

squarespace

Squarespace è un servizio di creazione di siti web che consente di creare bellissimi siti Web attraverso l’interfaccia drag-and-drop che mette a disposizione.

Si concentra su proprietari di piccole e medie imprese che sono alla ricerca di un modo semplice per crearsi una propria presenza online.

PRO

  • Squarespace è semplice da utilizzare.
  • Ha bellisimi modelli dal design profesisonale.
  • Offre la possibilità di acquistare separatamente un dominio con SSL/HTTP e negozi di e-commerce.

CONTRO

  • Squarespace è limitato alle funzionalità integrate nella loro piattaforma proprietaria.
  • Il piano personale ti limita a 20 pagine, un blog e 2 amministratori.
  • Le integrazioni sono limitate a pochi servizi e strumenti selezionati.

PREZZI

I prezzi per il loro piano personale partono da 15€/mese, o 11€/mese se si paga in anticipo per l’intero anno. Per il piano aziendale, i prezzi partono da €24/mese o 17€/mese se si paga in anticipo per l’intero anno.

8. Joomla

joomla

Joomla è un CMS di gestione dei contenuti software open-source, proprio come WordPress.org. E’ anche una soluzione self-hosted, il che significa che avrai bisogno di un dominio e di uno spazio hosting per usarlo.

PRO

  • Joomla è estremamente potente e flessibile e può essere utilizzato per creare qualsiasi tipo di sito web o blog.
  • Puoi scegliere tra centinaia di modelli per personalizzare il design del tuo sito.
  • Le estensioni ( app per il tuo sito Joomla ) sono disponibili per aggiungere ulteriori funzionalità.

CONTRO

  • La community di Joomla è molto più piccola di quella di WordPress, quindi ci sono meno temi e addon a disposizioni rispetto a quelli che un CMS come WordPress può offrirti.
  • Le opzioni di supporto sono limitate al supporto della community. Il supporto a pagamento può essere difficile da trovare e può essere molto costoso.
  • Sarai responsabile della gestione dei backup, degli aggiornamenti e della sicurezza.

PREZZI

Joomla è gratuito ma avrai bisogno del dominio e di uno spazio hosting per poterlo utilizzare. Se utilizzi SiteGround, puoi iniziare per 3.95€/mese e riceverai un dominio incluso nel piano sottoscritto.

9. Ghost

Ghost

Ghost è una piattaforma di blogging minimalista con funzionalità limitate incentrata sulla scrittura di post sul blog. E’ disponibile come piattaforma hostata e anche come software che puoi hostare ed installare. Daremo un occhiata ad entrambe le opzioni.

PRO

  • Focalizzato sul blog e sulla scrittura.
  • Interfaccia utente pulita, semplice e intuitiva.
  • Scritto in JavaScript, quindi è super veloce.
  • Nessuna installazione richiesta per la versione hostata.

CONTRO

  • Difficile di personalizzare con le app.
  • Interfaccia utente semplificata con opzioni limitate.
  • Pochi temi a disposizione per cambiare l’aspetto del tuo sito.
  • Configurazione complicata se la si intalla da soli.
  • Totalmente in inglese.

PREZZI

La versione self-hosted necessita di un dominio e di uno spazio hosting ( acquistabili su SiteGround con una promozione speciale riservata agli utenti di Fenomeno Digitale al prezzo di 3.95€/mese). La versione hostata invece parte da 29€/mese (con fatturazione annuale).

10. Weebly

weebly

Weebly è una piattaforma hostata che ti permette di costruire il tuo sito web usando strumenti drag-and-drop. Viene fornito con decine di temi pronti all’uso e personalizzabili.

PRO

  • Builder di siti web drag-and drop semplici da utilizzare anche senza competenze tecniche.
  • Installazione semplice e veloce, poiché Weebly ospiterà il tuo sito per te.
  • Il piano gratuito di Weebly ti consente di provare il servizio prima di acquistarlo.

CONTRO

  • Le funzionalità integrate sono limitate e non è possibile aggiungerne delle nuove.
  • Integrazione limitata con piattaforme di terze parti.
  • Esportare il tuo sito da Weebly a un’altra piattaforma è difficle.

PREZZI

I piani a pagamento di Weebly partono da 4,00€/mese con fatturazione annuale e includono funzionalità limitate. Per sbloccare tutte le funzionalità disponibili acquistando il piano Business/Perfomance si arriva a pagare 33€/mese con fatturazione annuale.

Cosa ha scelto Fenomeno Digitale ?

Noi di Fenomeno Digitale abbiamo scelto WordPress.org installato su uno spazio hosting SiteGround, perché crediamo che WordPress offra prestazioni migliori rispetto a tutte le altre piattaforme. E’ potente, facile da usare, conveniente ed’è la più flessibile tra tutte le piattaforme di blogging disponibili. 

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a scegliere la migliore piattaforma di blogging per la creazione del tuo prossimo blog. Se sei pronto e deciso ad avviare la tua carriera come blogger vai alla nostra guida su come creare un blog.

Se questo articolo ti è piaciuto, inscriviti a tutti i nostri canali social e lasciaci un commento per farci sapere quale piattaforma utilizzi per il tuo blog.

Articoli Correlati

Come guadagnare con un blog: 7 modi per farlo

Creare un blog: da WordPress al successo

Lascia un commento

3 × due =

Lascia una recensione

    Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti e annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Accetta Cookie policy